Hamburg, 23/04/2020 | Comunicato stampa | Sistemi medicali Olympus lancia EVIS X1, il suo sistema per endoscopia a oggi più avanzato

Olympus Corporation (Presidente: Yasuo Takeuchi) ha annunciato oggi il lancio di EVIS X1, il suo sistema per endoscopia a oggi più avanzato. Il nuovo sistema è destinato a migliorare gli esiti delle malattie dello stomaco, del colon e dell’esofago, così come delle broncopatie, fornendo a ogni endoscopista strumenti innovativi e comprovati. Il lancio di EVIS X1 rafforza ulteriormente la leadership di Olympus nel campo dell’endoscopia e sottolinea la sua costante attenzione al settore medico.

Gastroenterologia
  • Condividi:

EVIS X1 consente uno screening preciso e una diagnosi affidabile, grazie all’introduzione di tecnologie nuove e di facile utilizzo che offrono un supporto alla modalità di rilevazione, caratterizzazione e trattamento delle malattie gastrointestinali, come il tumore del colon-retto, o delle broncopatie. Queste comprendono Extended Depth of Field (EDOF), Red Dichromatic Imaging (RDI), Texture and Colore Enhancement Imaging (TXI), oltre al già noto e comprovato Narrow Band Imaging (NBI). Da sempre impegnata nell’innovazione, Olympus sta già sviluppando le tecnologie del futuro, con particolare attenzione all’impiego dell’intelligenza artificiale (IA).

“EVIS X1 è l’ultimo risultato della nostra centenaria tradizione in materia di innovazione e in qualità leader a livello mondiale”, afferma Frank Drewalowski, Responsabile della Endoscopic Solutions Division, Olympus Corporation. “Siamo orgogliosi di sostenere con EVIS X1 gli endoscopisti di tutto il mondo e di contribuire a elevare gli standard dell’endoscopia a 360°”.

Combinazione di conoscenza, esperienza e innovazione in un unico sistema per endoscopia

Le funzionalità chiave del sistema EVIS X1 comprendono:

  • Extended Depth of Field (EDOF): l’EDOF combina due immagini catturate a lunghezze focali differenti in un’unica e perfetta immagine, garantendo una diagnosi più agevole e un processo decisionale più sicuro. Permette un’osservazione eccellente grazie a un’ampia area messa a fuoco e a un ingrandimento fluido. Inoltre, la funzione Dual Focus consente di attivare un ingrandimento elevato semplicemente premendo un pulsante. Questa migliore visibilità e l’immagine costantemente nitida sono state sviluppate al fine di ridurre la necessità di regolare la messa a fuoco, con conseguente aumento dell’efficienza e riduzione del tasso di errore.
  • Red Dichromatic Imaging (RDI): il sanguinamento gastrointestinale rappresenta una sfida seria, con un potenziale di mortalità e costi di gestione elevati. La tecnologia RDI è progettata per aumentare la visibilità dei vasi sanguigni profondi e delle fonti del sanguinamento GI, aiutando così a individuare i vasi che potrebbero richiedere un trattamento immediato. Utilizza lunghezze d’onda verdi, ambra e rosse per visualizzare i vasi sanguigni profondi. Agevolare l’identificazione dei punti di sanguinamento consente di raggiungere l’emostasi in modo più semplice e rapido, migliorando potenzialmente l’efficienza del relativo trattamento. Questa tecnologia mini-invasiva potrebbe inoltre contribuire a ridurre lo stress del medico durante la terapia endoscopica.
  • Texture and Color Enhancement Imaging (TXI): la tecnologia TXI migliora la visibilità delle lesioni potenziali ed esistenti (quali aree di infiammazione, lesioni piatte o depresse, o perfino minuscole lesioni preneoplastiche), grazie a texture, colore e luminosità migliorati per definire più chiaramente le differenze tra i tessuti. Con la sua avanzata tecnologia di imaging, il TXI ha il potenziale per reinventare la luce bianca in endoscopia. Offrendo una migliore visibilità delle lesioni potenziali ed esistenti, lo scopo della tecnologia TXI è contribuire all’incremento dei tassi di rilevamento e al miglioramento della diagnosi qualitativa.
  • Narrow Band Imaging (NBI): la tecnologia NBI è un mezzo noto, potente e comprovato che consente una diagnosi ottica ad alta affidabilità, attraverso la creazione di un forte contrasto tra i vasi sanguigni e la mucosa circostante sfruttando specifiche lunghezze d’onda blu e verdi. La tecnologia NBI non solo supporta il rilevamento precoce di eventuali lesioni, ma fornisce anche una visualizzazione più dettagliata e con maggiore contrasto, migliorando così la diagnosi qualitativa.

Essere pronti per il futuro

La prossima funzionalità del sistema EVIS X1 sarà l’intelligenza artificiale. Olympus sta sviluppando nuovi modi innovativi di integrare le novità dell’apprendimento approfondito nel mondo del rilevamento per immagini, della caratterizzazione, dello staging e del trattamento.

Oltre a introdurre nuove funzionalità, EVIS X1 fornisce un’inedita compatibilità incrociata tra due sistemi precedentemente separati: EVIS LUCERA ELITE ed EVIS EXERA III. Ciò significa che i prodotti esistenti della gamma di Olympus possono essere combinati per offrire una scelta ancora più ampia di endoscopi per procedure speciali e accontentare qualsiasi endoscopista.

Focus sulla prevenzione dei tumori del colon-retto

Soprattutto grazie alla maggiore facilità di screening e diagnosi precoce delle anomalie del tratto gastrointestinale, EVIS X1 potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nella prevenzione dei tumori del colon-retto. Nel 2018, questi tumori hanno registrato 1,80 milioni di casi, con 862.000 decessi a livello mondiale.* Si prevede inoltre un sostanziale aumento del carico globale di questi tumori entro il 2030.** Ogni incremento dell’1% del tasso di rilevazione di adenomi (ADR) porta a una riduzione del 3% del rischio di tumori del colon-retto.***

“Il rilevamento e la diagnosi precoci sono cruciali per la prevenzione dei tumori del colon-retto”, afferma il Prof. Michal F. Kaminski, presso il National Research Institute of Oncology di Varsavia. “EVIS X1 è intuitivo e fornisce agli endoscopisti una gamma di strumenti innovativi e comprovati per eseguire procedure minimamente invasive, precise ed efficaci, consentendo loro di prendere decisioni diagnostiche e terapeutiche pienamente informate nel migliore interesse dei pazienti. Tra le nuove tecnologie, la TXI appare particolarmente promettente. Sembra fornire maggiori informazioni all’endoscopista mantenendo un aspetto simile alla luce bianca e agevolando in tal modo il relativo adeguamento tecnologico”.

Confermare la leadership nell’endoscopia

EVIS X1 non è destinato solo a supportare gli operatori sanitari, la gestione ospedaliera e i pazienti in tutto il mondo, ma segue anche l’attuazione della strategia di Olympus. “Il nostro scopo è rendere la vita delle persone più sana, più sicura e più gratificante”, afferma Takaharu Yamada, Vice President, GI Endoscopy Business, Global, Olympus Corporation. “Il lancio di questo prodotto rafforza inoltre la nostra leadership globale nel campo dell'endoscopia e ribadisce l’orientamento del portafoglio aziendale verso il settore medico”.

EVIS X1 è presentato inizialmente nella regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), in Australia, India e a Hong Kong. È prodotto da Olympus Medical Systems Corporation. I nomi della società e dei prodotti riportati in questo comunicato sono marchi di fabbrica o marchi registrati di Olympus.

EVIS X1

Bibliografia

*WHO Cancer Factsheet. Disponibile sul sito: https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/cancer. Data di accesso: febbraio 2020.

**Global patterns and trends in colorectal cancer incidence and mortality. https://gut.bmj.com/content/66/4/683. Data di accesso: febbraio 2020.

***Corley DA, Jensen CD, Marks AR, et al. Adenoma Detection Rate and Risk of Colorectal Cancer and Death. N Engl J Med. 2014;370:1298–1306. Disponibile sul sito: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4036494/. Data di accesso: febbraio 2020.

Immagini & Video

Contatti

Matthias Gengenbach

Matthias Gengenbach

Senior Communications Manager
Olympus Europe SE & Co. KG, Corporate Division

Mobile: +49 15142369420
E-mail: matthias.gengenbach@olympus-europa.com