Mobile Version Hide

Sembra che tu stia navigando con Internet Explorer 6. Questo browser è ora superato.
Per una navigazione più sicura e affidabile, si raccomanda di aggiornare il browser ad uno dei seguenti:

Firefox / Safari / Opera / Chrome / Internet Explorer 8+

Social & Lifestyle

Il mio nome è Fiona Bischof. Fotografo le persone. Sono specializzata in fotografia di ritratto e di matrimonio. Da più di 10 anni fotografo persone di tutte le età, giovani e meno giovani. Nel 2015 ho deciso di interessarmi alla più recente innovazione in campo fotografico: le fotocamere mirrorless. Mi è bastato un breve periodo di prova mi sono innamorata dell'EM-1. Rispetto alla piccola e leggera Olympus, la mia fotocamera reflex da 4 kg era pesante ed ingombrante. Passare all'Olympus è stata una scelta semplice. Fotografo con la E-M1 Mark II da gennaio e sono entusiasta di essere stata testimone dei più recenti sviluppi.

Mi piacerebbe portarvi con me mentre faccio un servizio fotografico in stile reportage per un matrimonio. Le nozze sono uno dei giorni più belli nella vita di ciascuno di noi. Documentando il giorno per mezzo delle fotografie, possiamo rivivere i momenti speciali e condividere il ricordo con i nipoti per molti anni a venire. Considero la fotografia di matrimonio come il culmine di tutti i generi fotografici. Il giorno delle nozze scorre velocissimo e ogni momento deve essere immortalato impeccabilmente, in modo rapido e preciso. È un campo impegnativo che assomma molti differenti aspetti della fotografia. Un fotografo di matrimonio normalmente trascorre dalle nove alle 15 ore dietro la sua fotocamera. Le classiche immagini di matrimonio e le immagini più spontanee vengono scattate durante le sessioni di posa ma anche durante tutti gli eventi della giornata. Devono essere create le immagini macro. È necessario poi raccontare la location dell'evento, fotografando gli ambienti e i paesaggi. E, ultimo ma non meno importante, bisogna anche fotografare il cibo. È proprio la grande varietà delle immagini che devono essere scattate che rende così affascinante la fotografia di matrimonio.

Dietro ogni matrimonio c'è una storia d'amore molto speciale

La sposa e lo sposo, Muriel e Fabian, si sono conosciuti quando erano giovani. Dopo aver frequentato lo stesso asilo nella Svizzera orientale, si sono poi innamorati. Questa giovane coppia si è sposata nella bella Diessenhofen, proprio sulle rive del fiume Reno.

Amo come la fotocamera fotografi silenziosamente durante i matrimoni. È possibile scattare fotografie belle e naturali "dietro le quinte" senza disturbare la cerimonia o i festeggiamenti. La nuova EM-1 Mark II è capace di scattare fotografie perfette all'interno delle chiese meno illuminate, con le sensibilità ISO più elevate. Il suo straordinario stabilizzatore dell'immagine mi permette anche di utilizzare tempi di posa più lenti. Fotografo i matrimoni a mano libera utilizzando una cinghia da polso. Lo faccio con convinzione da anni.
La prima volta che ho provato a realizzare un servizio fotografico ad un matrimonio con la mia nuova Olympus EM-1, ho deciso, per essere più tranquilla, di portare con me anche la mia Nikon. La sicurezza è importante...e oltretutto non era ancora arrivato l'obiettivo macro 60mm Olympus che avevo ordinato.



Le sensazionali immagini a distanza ravvicinata mi hanno convinta al 100%

Per fotografare al meglio gli anelli, ero già pronta ad andare a prendere la seconda borsa che avevo in macchina. Ma, come succede durante i matrimoni, non ho avuto il tempo di farlo. Quindi, di punto in bianco, ho deciso di fotografare gli anelli senza l'obiettivo macro. Avrei poi rifatto le riprese macro nel corso della serata. Con mia sorpresa, tuttavia, non ho avuto bisogno né di fotografare da lontano, né di rifarle la sera. Ciò è stato reso possibile dalla distanza minima di messa a fuoco estremamente limitata degli obiettivi Olympus. Non avevo mai visto una cosa del genere prima. La ridotta distanza minima di messa a fuoco della fotocamera offre un'elevata versatilità durante i matrimoni. È incredibilmente facile passare da questa modalità a uno scatto di reportage durante i momenti più concitati. Non posso più immaginare di lavorare senza questa versatilità.




Autentica e naturale

Scattare fotografie spontanee degli sposi e dei loro ospiti non è poi così semplice. Per questo chi fotografa deve passare assolutamente inosservato, come se fosse invisibile. Le fotografie risultano più belle se gli ospiti non si accorgono di essere fotografati. Da quando utilizzo un corredo più compatto, tutto ciò è ancora più semplice. All'inizio mi preoccupava il fatto di non venir riconosciuta come fotografa senza un lungo e ingombrante obiettivo. Tuttavia ho già superato questo timore. Alla fine, la verità è che se si lavora bene e seriamente, non si ha bisogno di una fotocamera mostruosa per dimostrare di essere "il fotografo".

Adoro il suo corpo di dimensioni contenute e durante i matrimoni scatto fotografie senza l'impugnatura portabatterie. Così posso lavorare in modo ancora più discreto, senza appesantirmi inutilmente.

Raffinata e innovativa

La mia fotocamera è piccola e maneggevole e nonostante questo mi dà tutto ciò di cui ho bisogno e anche di più. La funzione di riconoscimento dei visi è straordinariamente utile quando si vogliono scattare istantanee al volo e sono rimasta favorevolmente colpita dalla sua precisione e dalla sua velocità. La funzione Live View consente di fotografare sicuri del risultato che si otterrà mentre l'innovativo monitor orientabile offre nuove straordinarie prospettive che prima non erano semplicemente possibili. In poche parole, sono molto contenta del mio nuovo corredo Olympus per le nuove opportunità che mette a mia disposizione.

Testi e fotografie: Fiona Bischof

Galleria di immagini

Tutte le immagini sono state riprese con la seguente attrezzatura